Colori, emozioni & Marketing

Last modified on 10 maggio 2016 at 19:54

on 8 luglio 2014 WEB MARKETING and Tag: with 0 comments
Colori e Marketing

Che ruolo giocano i colori nel processo d’acquisto?

Una bella foto, dai colori vividi e decisi resta nella mente più di ogni altra immagine.
Il vostro cervello vi riporterà spesso alle emozioni dettate dalla visione. Il processo si definisce con precisione anche nelle operazioni di marketing e il colore, nelle sue diverse gradazioni, suggerisce e influenza gli acquisti.

Per ogni acquirente (in un’operazione che è diventata quasi una scienza) si punta all’utilizzo di un colore diverso che diventa la chiave per sollecitare emozioni, per indirizzare impulsi, per convogliare consensi.,

Il logo con colori che riferiscono sensazioni particolari interagiscono in modo prepotente con il mercato, diventano essi stessi un brand riconoscibile e vincente.
Ecco una breve guida del mondo dei colori

Il GIALLO può definirsi come il colore dell’ottimismo e della giovinezza attrae molto nelle operazioni di promozione o per le vetrine pubblicitarie;

l’ ARANCIO è considerato un colore aggressivo, quello della determinazione. Utile soprattutto per le call-to-action (chiamare all’azione);

il ROSSO determina il senso dell’energia,potenza, passione e ispira l’urgenza, la motivazione e si accompagna ottimamente per le campagne dei saldi o nel display adv;

il BLU crea fiducia, sicurezza e spesso viene utilizzato nelle campagne del business;

il VERDE è associato alla salute, al relax e all’ alimentazione;

il NERO esprime potenza ed eleganza ed è accompagnato ai prodotti di lusso, abbigliamento e elettronica;

Il VIOLA trasmette calma, tranquillità, immaginazione ed è spesso utilizzato per i prodotti di ogni età.

Il colore accresce il riconoscimento di un brand e questo è strettamente correlato alla fiducia del consumatore. Perciò si deve puntare alla “brand identity” , cioè la percezione emozionale che il consumatore ha del brand con il colore che crea un senso di fiducia, di identificazione e di consolidamento rispetto al marchio stesso. Esso diventa così uno strumento di attrazione per differenti tipologie di clienti , ma anche un’arma efficace per modificare le abitudini d’acquisto e consumo.