Come unire le statistiche di due codici Google Analytics di domini diversi

on 19 giugno 2017 GOOGLE ANALYTICS with 0 comments
unire statistiche google analytics domini diversi

Google Analytics è un sistema di statistiche potentissimo che ti consente in modo gratuito di ottenere informazioni dettagliate sulle visite degli utenti del tuo sito web.

Specialmente nei siti web multilingua (tradotti in più lingue), capita di dover utilizzare domini differenti per lingue differenti.

Ecco un esempio di un sito multilingua con domini differenti:
 

  • dominio.it – UA-XXXXXXXX-1 per l’italiano (target google.it)
  • dominio.com – UA-XXXXXXXX-2 per l’inglese (target google.com)

 
Questi due domini come vedi hanno due codici UA (Universal Analytics) differenti con pannelli statistici differenti.

Ma è possibile unirli e sommare i risultati statistici dei due domini?
Certo che si! E la soluzione è più semplice di quello che sembra!

 

Come unire due codici su due domini differenti creando una terza proprietà Analytics?

Per sommare le statistiche utilizzeremo una terza proprietà di Google Analytics.
Per unire le due statistiche in una terza proprietà di Analytics bisogna modificare leggermente il codice di Google Analytics aggiungendo poche righe al Javascript dell’Universal Analytics.

 

FASE 1 – LO STATO DELL’ARTE

 

  • dominio.it – UA-XXXXXXXX-1 per l’italiano
  • dominio.com – UA-XXXXXXXX-2 per l’inglese

 
Al momento le statistiche sono divise e si possono visualizzare solo i dati per la lingua italiana e inglese senza sommare le statistiche (se non con la calcolatrice e un po’ di pazienza).

 

FASE 2 – CREAZIONE DI UNA TERZA PROPRIETA’

Andare nel pannello di amministrazione di Google Analytics > in proprietà > aggiungere proprietà e inserire un dominio, ad esempio, dal nome dominiosomma.it in modo che Google generi un terzo codice di tracciamento Analytics di cui noi possiamo sfruttare il suo ID:
 

  • Dominiosomma.it – UA-XXXXXXXX-3 per la somma

 
sommare statistiche codici analytics domini diversi

 

A questo punto, prendi il codice dei due domini (.it e .com) mettili su un editor di testo e aggiungi la seguente stringa con l’ID del dominio somma:


ga('create', 'UA- XXXXXXXX-3', 'auto', {'name': 'newTracker'});

ga('send', 'pageview');
ga('newTracker.send', 'pageview');

 

FASE 3 – RISULTATO:

Dominio.it


<script>

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){
(i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
})(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga');

 

ga('create', 'UA- XXXXXXXX-1', 'auto');
ga('create', 'UA- XXXXXXXX-3', 'auto', {'name': 'newTracker'});

ga('send', 'pageview');
ga('newTracker.send', 'pageview'); 

 

</script>

 
La stessa operazione dovrà essere fatta per il Dominio.com
 


<script>

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){
(i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
})(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga');

 

ga('create', 'UA- XXXXXXXX-2', 'auto');
ga('create', 'UA- XXXXXXXX-3', 'auto', {'name': 'newTracker'});

ga('send', 'pageview');
ga('newTracker.send', 'pageview');

 

</script>

 
Il primo codice per il dominio.it verrà aggiunto alle pagine del sito in italiano, il secondo codice per il dominio.com verrà aggiunto alle pagine del dominio inglese.

In questo modo, se tutto è stato fatto correttamente, abbiamo unito e sommato le statistiche.
 

FASE 4 – LA VERIFICA

Vai nella dashboard di Google Analytics delle proprietà dei tracking .it . com e dominiosomma.it, in tempo reale e verifica il funzionamento. Navigando il sito e facendo alcuni test vedrai che il dominiosomma.it traccia correttamente sia i visitatori del sito inglese e italiano restituendo risultati complessivi.