Come caricare un tema su WordPress

Last modified on 30 luglio 2018 at 9:06

on 28 luglio 2018 WEB MARKETING with 0 comments
installare tema su wordpress

 
Se sei alle prime armi con il CMS (content management system) più utilizzato al mondo e vuoi capire come caricare un tema su WordPress questa guida fa per te.

Una volta che hai acquistato il tuo template su un marketplace online, come Themeforest, o scelto di utilizzare uno tema nativo di WordPress, dovrai installarlo nel tuo sito.

Installare un tema su WordPress è una operazione semplice da svolgere e che impiega davvero pochi minuti, ma deve essere fatta nel modo corretto.

Esistono infatti due metodi per installare un tema:

  • tramite backend di WordPress (pannello di amministratore)
  • manualmente tramite FTP

 
Vediamo insieme le differenze.

 

Caricare tema su WordPress tramite Backend (pannello amministratore)

Questa è la metodologia più semplice ed è accessibile anche al principiante che sta aprendo per la prima volta il suo sito/blog.

Come prima cosa ti devi loggare al tuo sito (generalmente all’url /wp-admin/) ed accedere al pannello di amministrazione > colonna di sinistra > aspetto > temi.
 

Se non puoi gestire nulla nella sezione “aspetto” e non riesci a caricare il tema significa che non hai i permessi da Super Admin e sei loggato con un accesso con permessi limitati.

 
Se non hai acquistato un template, cliccando su Aggiungi Tema, vengono mostrati i temi divisi per:

  • popolari
  • in evidenza
  • più recenti
  • preferiti

 

come installare tema wordpress
 
E’ possibile filtrarli anche in base alla funzionalità. Questi temi sono perfetti per i neofiti o per chi non ha grandi pretese soprattutto all’inizio.
Possono essere utilizzati per fare un po’ di pratica e capire come funziona il mondo WordPress, o fare qualche esperimento SEO iniziale per poi spostarsi su un prodotto più professionale.
 
Se invece hai acquistato il tema (Su ThemeForest i prezzi sono accessibili dai 20$ ai 70$) ti basterà cliccare la voce “carica tema”, scegliere il file ZIP e installarlo sul sito.
 
caricare tema su wordpress
 
Una volta caricato dovrai cliccare Attiva.

Questa metodologia è la più veloce e semplice ma spesso può creare errori di caricamento. Per questo motivo, per installare un tema WordPress in tutta sicurezza preferisco personalmente usare l’upload tramite FTP.
 

Installare tema WordPress manualmente tramite FTP

Questa metodologia è leggermente più complessa della prima, soprattutto per i neofiti, ma basta utilizzarla una volta per impararla.

In questo caso devi avere installato sul tuo computer un FTP come FileZilla Client. Per accedere al sito dovrai inserire gli accessi FTP che ti sono stati forniti quando hai acquistato l’hosting e cliccare CONNETTI.
 
installare tema wordpress ftp
 
Se hai installato il pacchetto WordPress nel tuo spazio molto probabilmente avrai già effettuato questo passaggio e visto come viene suddiviso in cartelle e file il tuo sito.

Ora dovrai seguire il percorso standard che ti indico qui sotto.
 
WP CONTENT > THEMES > qui dentro dovrai trascinare il tema “SPACCHETTATO” ovvero solo la cartella e non il file ZIP.
 
Una volta caricato lo troverai direttamente dal pannello di amministrazione WordPress > Aspetto > temi e ti basterà attivarlo.

Consiglio sempre di installare sempre anche un tema figliochild theme – che ti consente di fare modifiche e di non perderle in caso di update del tema padre.

Se riscontri problemi nel caricamento del tema su WordPress controlla i permessi delle cartelle. Se non sono settati nel modo corretto non consentono nessun tipo di Upload – dovrebbero avere permessi 775.

Scelta tema SEO friendly

Io, da SEO Specialist attento ad ogni minimo dettaglio della pagina, non potevo non fare riferimento anche all’ottimizzazione per i motori di ricerca e darti qualche consiglio.

tema wordpress seo friendly

All’infuori dei temi offerti da WordPress ti consiglio infatti di acquistare un template o un framework SEO Friendly. Avere un tema strutturato lato SEO e che rispetti le buone norme di programmazione è sicuramente un grande vantaggio per qualsiasi tipo di blog o sito web che vuole acquisire traffico proveniente dai motori di ricerca.
 
Ti consiglio la lettura di questi due articoli: aumentare visite sitofar conoscere il proprio blog.
 
I temi gratuiti a volte sono infatti strutturati male e richiedono molte customizzazioni a livello di codice solamente, ad esempio, per gestire gli header tag in pagina. Molti inoltre, hanno diversi JS e CSS che rallentano il caricamento delle pagine, altri possono nascondere link che puntano a siti esterni (backlink in uscita) oppure avere codice malevolo.

In aggiunta, generalmente i temi a pagamento acquistati sui marketplace forniscono un team di supporto e vengono spesso aggiornati e resi compatibili con le varie versioni di WP e plugin.

Se sei quindi attento all’ottimizzazione per i motori di ricerca, prima di caricare un tema WordPress sul tuo sito, valuta oltre la grafica anche gli aspetti più tecnici come HTML,JS,CSS,velocità etc.
 

Conclusione

In questo articolo ti ho spiegato come installare un tema WordPress. Come vedi è un’operazione davvero molto semplice da effettuare. Una volta fatta, sarai pronto a fare pratica con questo CMS e creare il tuo primo sito o blog! Buon lavoro!